€ EUR
Chiudi
Trova un punto vendita

Spedizione e resi gratuiti

Move Your Lee

Con Tommy Laurens


Puoi raccontarci chi sei brevemente? Mi chiamo Tommy, ho 27 anni. Vengo dal sud della Francia ma mi sono trasferito a Parigi tre anni fa per il mio attuale lavoro. Sono un ragazzo comune e mi piace passare il tempo con gli amici. Amo viaggiare e mi sono ripromesso di farlo più spesso: le cose che ho fatto, le città che ho visitato e le persone che ho incontrato mi hanno reso chi sono. Cerco di vivere una vita sana e costruire basi solide per il mio futuro.
Che relazione c’è tra il tuo lavoro e la moda? Gestisco i call center per una società francese di telecomunicazioni: è la mia attività principale e spero anche un trampolino di lancio per la mia carriera. Non è un lavoro strettamente legato al mondo della moda ma ho lavorato in passato per un brand di moda in un grande magazzino di Parigi: amavo far sorridere i clienti selezionando per loro i capi che ritenevo più adatti. Non vedo l’ora di fare lo stesso su Instagram pubblicando foto di moda come modello e influencer.
.

Cosa ne pensi della campagna Move Your Lee e in particolare del modello Rider? Ci sono pochi brand di moda specializzati in denim e Lee è uno di questi. La campagna Move Your Lee rivoluzionerà l’immagine del denim a livello globale. Ognuno di noi indossa il denim ma ogni modello ha una vestibilità diversa a seconda di chi lo indossa: il modello Rider è perfetto per le nuove generazioni di giovani sempre attivi che indossano lo stesso denim sia per il lavoro che per il tempo libero. Lo faccio anch’io!
Il denim è una componente importante nel tuo guardaroba? In che occasioni lo indossi?
Sicuramente, indosso i jeans ogni giorno! Li amo slim o skinny, in una tonalità classica perchè li uso sia per il lavoro che per il tempo libero. Non mi sento me stesso senza!


Raccontaci come si svolge la tua settimana: cosa fai, come ti vesti, le persone che incontri o con cui lavori…Lavoro in ufficio dal lunedì al venerdì e a fine giornata vado in palestra (mi alleno 5 ore a settimana). Cerco di gestire il mio tempo tra appuntamenti di lavoro ed eventi Instagram: queste sono le attività principali durante la settimana. Nel weekend invece mi dedico agli amici, al relax (il mio preferito!) e a preparare i prossimi post per Instagram. Con questi ritmi frenetici, avere un paio di jeans e delle scarpe comode è sempre una buona idea!
Da influencer, quanto è importante la tua community? Come la rendi parte della tua vita quotidiana?È diventata importante quando alcune persone in diversi paesi mi hanno chiesto di fare una foto con loro perché mi seguono su Instagram: la cosa mi stupisce ancora. La mia community è sempre con me e dai messaggi che ricevo mi rendo conto che è importante mostrare loro chi sono. È un fattore umano: l’accettazione da parte degli altri è rassicurante.
.

Dove prendi ispirazione? La mia principale fonte di ispirazione è mia mamma: è sempre stata una bellissima donna, e non lo dico solo perché è mia madre. È sempre stata apprezzata dal suo team, era una lavoratrice di successo (lavorava nel mondo della bellezza), aveva grandi valori e amava viaggiare. Purtroppo ci ha lasciati troppo presto e, inconsciamente, nella mia vita sto facendo tutto ciò che lei avrebbe desiderato fare.
Come diversifichi ciò che fai per evitare di cadere nella routine quotidiana?
In realtà è proprio la mia attività secondaria di influencer ad evitarmi di cadere nella routine quotidiana. Per me non è un lavoro, rimane ancora una passione e un hobby anche se richiede tempo e una grandissima organizzazione. Mi ritengo anche un giramondo e divento triste alla sola idea di non avere un viaggio in programma. Una vita sola è troppo breve per fare tutto ciò che vorrei fare.


Indosso i jeans ogni giorno! Li amo slim o skinny, in una tonalità classica perchè li uso sia per il lavoro che per il tempo libero. Non mi sento me stesso senza!


Come ti distingui dagli altri influencer? Cosa ti rende unico?
All’inizio non era mia intenzione generare un gran seguito, ma proprio questo mi ha reso un influencer. Ciò che voglio fare è semplicemente condividere le mie esperienze, mostrare ciò che mi piace ed eventualmente promuoverlo, anche se non è richiesto direttamente dal brand. I miei post sponsorizzati aumentano sempre di più ma cerco di rimanere me stesso, non fingo di essere chi non sono e non promuovo prodotti a cui non sono interessato.

TORNA SU

VF INTERNATIONAL S.A.G.L., whose registered office is at Via Laveggio, 5, 6855 – Stabio, Switzerland, Company Registration number Stabio - CH-514.4.028.163-8, VAT Number CHE-111.650.898